Cronaca

Scirocco sferza la costa, con autogru recuperata la barca arenatasi a Porto Cesareo

martedì 5 novembre 2019

Il recupero nella mattinata da parte del proprietario, con l’ausilio di un’autogru che ha sollevato il natante posizionandolo su un rimorchio.

È stata recuperata nella tarda mattinata di oggi dalla guardia costiera la barca a vela, di circa 8 metri, tipo “Aloa 27”, arenatasi sui bassi fondali del litorale di Porto Cesareo, dopo il forte vento di scirocco che ha sferzato la costa ionica.

Nella giornata di ieri, i militari dell’Ufficio locale marittimo di Torre Cesarea avevano riferito alla Sala Operativa della Capitaneria di porto Gallipoli, che l’imbarcazione in questione, a causa del forte vento, era stata sospinta sui bassi fondali prospicenti la meda luminosa della rada di Levante. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine, per accertare l’assenza di feriti a bordo o di dispersi, nonché eventuali danni ambientali.

Risaliti alle generalità del proprietario, un sessantacinquenne leccese, il personale della Capitaneria lo diffidava a rimuovere quanto prima l’imbarcazione spiaggiata e a eliminare i potenziali effetti dannosi per l’ambiente marino, per il litorale e per gli altri interessi dello Stato Italiano, considerando anche il peggioramento delle condizioni meteo marine.

Sin da subito il proprietario si adoperava e in mattinata, alla presenza del personale dell’Ufficio locale, dei tecnici del Comune di Porto Cesareo, partivano le operazioni di recupero dell’imbarcazione tramite autogru che sollevava il natante con apposite fasce e lo posizionava in sicurezza su idoneo rimorchio. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
12/11/2019
Allerta meteo arancione diramata dalla Protezione Civile: ...
Cronaca
12/11/2019
La banda in fuga con un bottino da migliaia di ...
Cronaca
12/11/2019
Polemiche per la mancata chiusura delle scuole a ...
Cronaca
04/11/2019
Una è un natante abbandonato vittima di un ...
Non fumare, nemmeno passivamente, è il primo passo per tenere alla larga neoplasie, malattie cardiovascolari, ...