Cronaca

Chiama 118 e minaccia di togliersi la vita con un coltello: salvato in extremis

martedì 9 luglio 2019

La vicenda, nella notte, a Veglie, dove è stato necessario l’intervento dei carabinieri per scongiurare il folle gesto.

Ha chiamato il 118, minacciando di togliersi la vita con un coltello: sono stati momenti di tensione quelli vissuti a Veglie questa notte, dove un 30enne del posto, disoccupato e già in cura al Centro d’igiene mentale, ha contattato la centrale operativa del 118, chiedendo aiuto e ammettendo di volerla fare finita.

Dall’altra parte del telefono, un’infermiera, che ha subito compreso la gravità della situazione, lo ha trattenuto in linea, riuscendo con estrema fatica a farsi dare i dati, allertando in contemporanea i carabinieri, arrivati sul posto in pochi minuti.

I militari hanno sfondato la porta dell’abitazione e hanno disarmato l’uomo, salvandolo in extremis. L’uomo è stato poi condotto in ospedale con un’ambulanza.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
05/12/2019
In giunta, a Nardò, arriva l’ok al progetto: ...
Cronaca
02/12/2019
Cinque motocrossisti beccati ieri dalle guardie ...
Cronaca
29/11/2019
Ancora in azione gli ispettori ambientale dopo una ...
Cronaca
29/11/2019
L’uomo aveva commesso la violenza nel marzo del 2004. A Salice Salentino, i ...
Non fumare, nemmeno passivamente, è il primo passo per tenere alla larga neoplasie, malattie cardiovascolari, ...