Nardò

Si sente male durante la raccolta dei pomodori, stagionale sudanese muore colpito da un malore

lunedì 20 luglio 2015

L'episodio nel pomeriggio di oggi: il bracciante era al lavoro sulla strada che collega Sant’Isidoro-Avetrana.

È morto mentre lavorava alla raccolta dei pomodori, il cittadino sudanese deceduto questo pomeriggio nei pressi di Sant’Isidoro. L’uomo, di 47 anni, è stato colpito da malore e si è accasciato al suolo in un attimo. Inutili i soccorsi, non c’era ormai più nulla da fare.

Con ogni probabilità a uccidere il bracciante, il grande caldo di questi giorni che sta imperversando anche sul Salento, sfiorando la temperatura di 40 gradi centigradi. Un forno fatale al sudanese morto per cause naturali.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Porto Cesareo. La salma è stata trasferita in una azienda della zona in attesa di nuove disposizioni.

Intanto, in una nota inviata al sindaco di Nardò, Marcello Risi, il coordinatore di progetto Cliniche Mobili di Emergency ha comunicato che, pur avendo già effettuato un sopralluogo nel campo migranti allestito dal comune di Nardò in contrada Arene Serrazze, non può ancora confermare l'intervento di Emergency, poiché ad oggi non è stato ancora perfezionato il rinnovo della convenzione con la Regione Puglia.  

Altri articoli di "Nardò"
Nardò
30/08/2016
Appena due mesi dopo l’ultimo ingente sbarco di ...
Nardò
30/08/2016
La polizia provinciale ha comunicato il piano di ...
Nardò
30/08/2016
Il presidente di “La Puglia in Più” ...
Nardò
30/08/2016
Il primo cittadino scrive all’azienda e chiede una ...