Porto Cesareo

Porto Cesareo: i carabinieri di nuovo in Comune

martedì 19 febbraio 2013
Una nuova acquisizione di atti e documenti da parte dei carabinieri di Campi Salentina nel Comune di Porto Cesareo. Il Palazzo di Città è da tempo al centro di vari filoni di indagine

Le indagini della magistratura sul Comune di Porto Cesareo non si fermano: questa mattina, i carabinieri di Campi Salentina, su indicazione del sostituto procuratore Carmen Ruggiero, hanno acquisito nuovi documenti a Palazzo di Città. Questa volta, gli approfondimenti non sarebbero legati allo scandalo dei voti di scambio e dei festini "hard", nei quali sono stati coinvolti il vice sindaco Antonio Greco e l’ex assessore Cosimo Presicce. Certo è che il Comune jonico è sotto inchiesta su diversi fronti. Sempre per presunti voti di scambio sono stati iscritti nel registro degli indagati i nomi del sindaco Salvatore Albano, dell’imprenditore Antonio Basile, del consigliere comunale Giuseppe Durante, dell’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Baldi e dell’ingegnere Giuseppe Basile

L'altra vicenda per la quale si continua ad indagare, invece, è quella che ha visto il sindaco Albano vittima di un attentato intimidatorio l'anno passato. Nel giugno 2011, infatti, davanti a casa del sindaco esplose una bomba. Per quest'ultimo episodio sono indagati l’ex primo cittadino Vito Foscarini e l’imprenditore Oronzo Paladini.
Altri articoli di "Porto Cesareo"
Porto Cesareo
18/02/2020
Nella mattinata odierna, alla presenza del Comandante Provinciale di Lecce, Luigi ...
Porto Cesareo
12/02/2020
Un’app, un gioco a premi ed ecocompattatori a scuola, ...
Porto Cesareo
11/02/2020
 L’incidente nella serata di ieri: tre i feriti, ...
Porto Cesareo
10/02/2020
Al via anche i lavori per campo sportivo, strade, ...
Non fumare, nemmeno passivamente, è il primo passo per tenere alla larga neoplasie, malattie cardiovascolari, ...